Il jukebox letterario: poesie al posto di canzoni

Succede a Messina e si tratta di un classico jukebox degli anni Ottanta, che si attiva inserendo una moneta da 500 lire nell’apposita fessura, solo che, al posto di canzoni, diffonde poesie di alcuni tra i più importanti poeti italiani. Il professor Mauro Cappotto, docente di Storia dell’arte al liceo di Capo d’Orlando, ha inventato un’installazione per avvicinare i suoi studenti alla poesia: il jukebox letterario. Diffonde poesie di alcuni dei più importanti poeti italiani, tra cui Montale, Bufalino, Brancati, Cattafi e Consolo, solo per citarne alcuni. Il progetto (come racconta Repubblica.it) si differenzia dagli altri perché, nel caso del jukebox, i testi non si leggono, ma si ascoltano. Presentato in occasione della rassegna Naxoslegge di Fulvia Toscano e ora esposto al museo di palazzo Milio a Ficarra, il jukebox sarà diffuso anche in altri licei, dove insegnanti e studenti potranno arricchire la lista di brani, scegliendo nuove poesie da inserire. (Da redazione “Il Libraio”).

jukebox.jpg

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...